ASSOCIAZIONE
ULTIMA EDIZIONE
ARCHIVIO EDIZIONI
PHOTOGALLERY
DICONO DI NOI
CONTATTI







 

6-7 OTTOBRE 2018
IL LEGNO

 

"Il legno in cui è intagliato Pinocchio è l'umanità" (Benedetto Croce)

"Fa più rumore un albero che cade di un'intera foresta che cresce" (Lao Tzu)

 

      

 

 

 

Il protagonista della tredicesima edizione è stato il LEGNO, uno dei materiali più impiegati dalle varie comunità non solo come fonte di riscaldamento e di energia ma anche come elemento indispensabile per la costruzione di impalcature, per le coperture delle case, per la produzione di attrezzi di uso quotidiano (basti pensare a scale, tini e tinozze, pale per granaglie, mazze, carriaggi...). La lavorazione del legno richiedeva capacità che si apprendevano nelle botteghe di falegnami e bottai. Queste venivano trasmesse, per i piccoli lavori, di padre in figlio. Gli stessi giochi dei bimbi erano in legno...

L'inaugurazione si è tenuta sabato 6 ottobre alle ore 9.30. alla presenza di autorità civili e religiose. Ecco il "fotoracconto" per ripercorrere l'edizione di A riva la machina con l'ausilio di parole e immagini.

 

 

 

Dai vari stand gestiti da gruppi e da appassionati collezionisti sono scaturite attività ed esposizioni legate al mondo del legno: l'arte del pirografo, scultori e pittori all'opera (in particolare sculture con rami d'ulivo), vecchio bindello in legno azionato da macchine a vapore, mulino ad acqua con azionamento del frantoio e macchina taglialegna, collezione di Pinocchi. 

Grazie a "Il Dolce Tarlo" i più piccoli hanno avuto l'opportunità di eseguire lavori manuali con il legno. L'anima giocosa di A Riva la machina è riemersa nei numerosi giochi tradizionali costruiti con il materiale protagonista della manifestazione, nella grande ruota della fortuna, nell'immancabile montagna di sabbia e non solo.

Ha destato inoltre viva curiosità la mostra "La vita dell'albero - semi, radici, tronchi e legno lavorato".

"Cento anni: 15/18. La Grande Guerra" è il titolo della nuova mostra-diorama a cura dell'Associazione Rover Joe, inaugurata proprio in occasione di A Riva la Machina. Grazie alle visite guidate è stato possibile apprezzare le ricostruzioni delle trincee e tante altre testimonianze legate alla Prima Guerra Mondiale.

I Pueri Cantores della Cattedrale di Fidenza si sono esibiti nei canti della Grande Guerra. La solenne messa di domenica mattina è stata presieduta dal S.E. Mons. Ovidio Vezzoli ed è stata animata dal Chorus Laetus e dai Pueri Cantores. Il legno è stato lo spunto per la creazione di un altare e di una croce donati al vescovo. Essi verranno posizionati nella chiesa di San Pietro e nel vescovado.

La Mostra 'Io Pinocchio', pensata riprendendo le frasi di Collodi, aveva lo scopo di incentivare la lettura del testo originale e valorizzare una tradizione tutta italiana.

  Il cuore pulsante e 'motorizzato' di A riva la Machina batteva nelle antiche e rare macchine agricole in esposizione, nelle fiammanti Ferrari, nelle auto e moto d'epoca, nelle Fiat Tipo chiamate a raccolta per il loro primo raduno nazionale, nei realistici plastici ferroviari, nei veicoli 4x4 fuoristrada che si sono esibiti nella competizione "Off road", nell'esemplare da gara di Tractor Pulling, nell'esposizione di moto Goldwing.

  Nel corso della due giorni si è tenuto anche un prestigioso evento di comunicazione internazionale con macchine ENIGMA, denominato 'Enigma Reloaded'.

Qui di seguito un elenco non esaustivo di altre esperienze ed esposizioni che hanno impreziosito l'edizione 2018: mostra Lego con più di 400 metri quadrati di esposizione a cura di Aemilia Bricks, esibizione con la tecnica di Aikido e conferenza della dott.ssa Viappiani, scuola di tamburi giapponesi del Fudenjiko, associazione Arma aeronautica, pigiatura dell'uva con i piedi, mostra micologica, stand di Emiliambiente con animazioni per bambini, stand di ARI Fidenza, angolo degli inventori, stand degli istituti fidentini con laboratori didattici, osservazioni al telescopio. Gli stand gastronomici hanno offerto torta fritta e spalla cotta, pane cotto nel forno a legna e prodotto con farine tradizionali, tosone e caldarroste, polenta e patatine fritte, pisarej e tanto altro.

 

Come da tradizione, il libretto informativo-divulgativo ha trattato il tema del Legno proponendo testimonianze, aneddoti e ricostruzioni storiche, oltre a raccogliere le inserzioni degli sponsor sostenitori. Per leggere/scaricare il programma ufficiale o altro materiale della presente edizione visita la sezione download. Disponibili anche la rassegna stampa e il programma dell'edizione 2018.


 

Clicca l'icona per la visualizzazione su smartphone e tablet

Nella sezione rassegna stampa sono disponibili altri contributi pubblicati sul web.

                                                                                                                                                                                     

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player